Crea sito
 ESCAPE='HTML'

Il Santuario della Madonna di Monte Berico domina la città di Vicenza dal colle posto a sud-ovest della città. È costituito da due chiese: la prima di stile gotico, la seconda è una basilica in stile classico e barocco.
La costruzione delle due chiese è legata alle due apparizioni della Madonna in questo luogo ad una contadina di Sovizzo di nome Vincenza Pasini: la prima il 7 marzo 1426, l'altra il 1º agosto 1428. In quegli anni, una grave epidemia di peste imperversava a Vicenza, provocando moltissime vittime. Nella sua apparizione, la Madonna chiese la costruzione del santuario per far cessare la peste. La tradizione popolare vuole che, dopo la seconda apparizione, venne costruita la prima chiesa in soli tre mesi, alla fine dei quali la peste fu debellata.
Del 1821 sono le campane in scala di Si2.
Dal 1978 la Madonna di Monte Berico è il principale patrono della città di Vicenza e della sua diocesi.
La gestione del santuario venne affidata inizialmente ai religiosi dell'Ordine di Santa Brigida, poi i frati dovettero lasciare il santuario per decisione di Papa Eugenio IV e la chiesa passò ai Servi di Maria, che la gestiscono ancora oggi.